Trasferire un dominio, come fare?

Aggiornato il 26 Agosto 2022 alle 07:55 • Tempo di lettura: 8 minuti • Autore: Michele Sabatini

Quando si acquista un hosting, contestualmente, nell’offerta, viene incluso molto spesso anche il dominio. Questo perché vi è una evidente comodità ed economicità nel concentrare insieme entrambi i servizi.

Non sai quale hosting acquistare o sei alla ricerca del miglior hosting WordPress in assoluto? Sicuramente puoi leggere la nostra guida aggiornata e capire quale hosting acquistare per il CMS più famoso del mondo.

Chi possiede un dominio può trovarsi nella condizione per la quale è necessario un trasferimento. Questo trasferimento può essere legato o meno al servizio di hosting proprio perché i due servizi sono in alcuni casi indipendenti: 

  • Il dominio rappresenta l’indirizzo del tuo sito web;
  • L’hosting rappresenta il luogo fisico (server) che ospita il sito internet.

Quindi il dominio può essere spostato, e quindi ospitato, da un altro provider, quello che servirà fare è gestire al meglio i DNS.

Vi sono numerosi motivi che costringono un utente al trasferimento del proprio dominio su un provider diverso:

  • L’assistenza fornita dal provider non è sufficiente;
  • I costi di gestione sono troppo alti;
  • I servizi offerti dal provider non sono all’altezza delle proprie aspettative;
  • Si desidera trasferire il proprio sito su un altro hosting ed il trasferimento contestuale del dominio risulterebbe conveniente;
  • Si vuole trasferire solo il dominio presso un altro provider e mantenere l’hosting verso lo stesso fornitore.

Un trasferimento di dominio è subordinato all’utilizzo di DNS e se effettuato nel modo corretto nessuno degli utenti che usufruiscono del sito internet si accorgerà del cambiamento. Inoltre nel trasferimento di dominio non bisogna dimenticare di effettuare lo spostamento contemporaneo di tutti gli indirizzi email ad esso associati compresi i messaggi nelle caselle in esse presenti.

Qualunque sia la motivazione che ti porta al trasferimento del tuo dominio e dell’hosting, o soltanto nel dominio, se sei giunto fino a qui è perché ti serve un aiuto per effettuare tale procedura. In questa breve guida ti mostrerò i passaggi necessari affinché tutto ciò avvenga nel migliore dei modi e correttamente.

Trasferire un dominio

Per effettuare il trasferimento del proprio dominio internet da un registrar ad un altro non dovrai fare altro che seguire i 5 passaggi che di seguito ti illustrerò:

  • Richiedere al provider che si vuole lasciare Auth Code;
  • Avviare la richiesta di trasferimento del dominio al nuovo provider (comprendendo o meno l’hosting);
  • Comunicare i dati personali dell’intestatario del dominio e Auth Code;
  • Inviare la conferma all’autorizzazione al trasferimento del dominio;
  • Effettuare, l’eventuale, configurazione dei DNS.

Il trasferimento di dominio è subordinato al soddisfacimento di alcuni requisiti imprescindibili:

  • Il registrar che effettua il trasferimento di dominio deve essere accreditato ICANN, l’ente internazionale che gestisce i domini web;
  • Che siano trascorsi almeno 60 giorni dalla registrazione o da un precedente trasferimento;
  • Che l’operazione di trasferimento venga effettuata almeno 15 giorni prima della scadenza del dominio.

Talvolta i domini sono provvisti di servizio Privacy Whols. Questo servizio consente di tenere privati i dati personali del proprietario. La procedura di trasferimento del dominio prevede la verifica dei dati sia del proprietario che del richiedente, al fine di mantenere alta la sicurezza per quanto riguarda la privacy.

Come richiedere l’Auth Code

Come abbiamo visto se vuoi trasferire il tuo dominio avrai bisogno assolutamente del codice AUTH chiamato anche; Auth Code; AuthInfo; codice EPP; codice di autorizzazione. Tale codice si applica a qualsiasi dominio generico eccezion fatta per i domini .gov, .edu, .mil, .int, .museum i quali sono riservati esclusivamente ai soli enti nazionali ed internazionali, presso i quali possono essere registrati e modificati

Per ottenere l’Auth Code basta contattare il provider che desideri lasciare. Quest’ultimo a obbligo di comunicare il codice entro 5 giorni dalla richiesta. Alcuni provider permettono di ottenere il codice di autorizzazione direttamente dal pannello di controllo personale evitando così di passare attraverso il supporto tecnico: un esempio e Aruba che dal pannello Utility dominio –> Codice di autorizzazione fornisce all’utente l’informazione desiderata.

Sono rari i casi in cui il provider che si sta lasciando non conceda immediatamente l’Auth Code o addirittura si rifiuti di comunicarlo. In questo caso ci si trova in una situazione che sfocia nella truffa, oppure vi sono dispute legali riguardo il nome del dominio o, ancora, incoerenze sull’identità di chi richiede o autorizza il trasferimento. Prima di arrivare alle vie legali è possibile rivolgersi al nuovo provider affinché inoltri una istanza all’ICANN per il rilascio dell’AUTH.

Una volta ottenuto il codice di autorizzazione sarà possibile procedere al trasferimento del dominio attraverso i successivi passaggi.

Richiesta al nuovo provider

Se non hai ancora scelto a quale servizio di hosting rivolgerti per il trasferimento non hai che l’imbarazzo della scelta. Quello che ti posso suggerire è di controllare l’affidabilità del gestore, il suo accreditamento all’ICANN, quali piani prevede e cosa comprendono. Può capitare di avere una promozione molto vantaggiosa all’adesione che poi al rinnovo si dimostra molto esosa. Certo è che l’acquisto di piani pluriennali può essere un investimento abbastanza importante ma bisogna considerare la pletora di servizi inclusi come assistenza e privilegi non concessi a coloro i quali effettuano acquisti di piani mensili.

Una volta scelto il provider verso il quale trasferire il tuo dominio ti verrà chiesto se desideri richiederne un nuovo oppure adoperarne uno esistente. Una volta inserito il tuo dominio potrai completare l’attivazione del piano scelto e proseguire con il trasferimento.

Comunicare dell’Auth Code

Una volta attivato il profilo il dominio sul nuovo provider bisognerà inserire i dati dell’intestatario del sito e l’Auth Code. Se quest’ultimo non è ancora in tuo possesso sei ancora in tempo per farne richiesta al provider che hai lasciato.

Inseriti tutti i dati richiesti, compresa la casella di posta elettronica sulla quale verrà inviata la conferma dell’avvenuto trasferimento. 

Quindi il codice di autorizzazione non è altro che un modo sicuro per affidare la gestione del tuo dominio al nuovo registrare obbligando il precedente provider a cederlo.

Talvolta il trasferimento del dominio è subordinato al pagamento di un contributo che comunque, nella maggior parte dei casi, è gratuito o, comunque, comprende un certo numero di rinnovi del dominio.

Autorizzazione definitiva via mail

Messi in comunicazione i due provider l’ultimo passaggio necessario al trasferimento del dominio sarà la verifica finale attraverso il link di approvazione che riceverai via mail di conferma. Come potrai ben capire le misure di sicurezza in questi casi sono molto importanti affinché l’identità del soggetto che sta effettuando il trasferimento sia riconosciuta correttamente. Vi sono tutta una serie di leggi europee che regolamentano i criteri di sicurezza per l’autenticazione i quali, per alcuni gestori di domini, sono particolarmente severi mettendo in pratica procedure severe e a più fattori.

Configurazione DNS

Come già descritto le motivazioni che portano al trasferimento di dominio verso nuovo provider Possono essere molteplici ed uno degli esempi che possono verificarsi e che tu non voglia trasferire anche il sito web insieme al dominio. In questo caso sarà necessario che tu configuri i DNS. Ciò ti permetterà di connettere il dominio, che si trova presso un provider, ad un server sul quale il sito è conservato.

Per configurare i DNS bisogna che tu ottenga i nomi dei server dal servizio di hosting. Questi sono rappresentati da due valori la cui sigla comincia per ns1 e ns2. Tali valori vanno inseriti nel pannello di controllo del tuo dominio all’interno del quale vi sarà uno spazio nel quale poterli inserire.

Le tempistiche affinché dominio e sito internet siano collegati ed esplorabili oscillano dalle 24 alle 48 ore durante le quali, se il servizio di hosting è di qualità, non si verificheranno problemi di sorta o disservizi che compromettano la corretta fruizione del sito.

Conclusione

Quindi se hai intenzione di effettuare il trasferimento del dominio da un registrar ad un altro questi sono tutti i passaggi da effettuare nel modo corretto affinché l’operazione proceda correttamente.

La raccomandazione che ti faccio è sempre quella di affidarti a provider di comprovata qualità e serietà così da non incappare in problemi di comunicazione in disservizi per quanto riguarda l’assistenza tecnica. 

Inoltre un fattore determinante è la correttezza dei dati dei domini per i quali sta effettuando la migrazione dei dati comprese le caselle di posta elettronica i relativi messaggi al loro interno. Il dato più importante per effettuare trasferimento, senza dubbio, è l’Auth Code che rappresenta il codice di autorizzazione, rilasciato dal provider vecchio, da fornire al provider nuovo. 

Le tempistiche di rilascio di questo codice sono regolamentate dalla legge così da tutelare è il migliore dei modi l’utente tenendolo lontano da truffe e disservizi.

Fai attenzione alla email con il link per confermare la propria di trasferimento del dominio sul nuovo hosting. Potrebbe finire inavvertitamente nella casella dello spam o posta indesiderata. 

Caso particolare per coloro i quali vogliano trasferire il dominio separatamente rispetto al sito internet. Essi devono aiutare i DNS cioè server sui quali in effettuato il servizio di hosting.


Michele Sabatini
info@michelesabatini.it
Mi occupo di SEO da anni ormai e sono sempre alla ricerca della novità. Il posizionamento sui motori di ricerca non è solo il mio lavoro, ma anche la mia passione. Ogni giorno ottimizzo e studio nuove strategie per raggiungere le migliori posizioni in SERP. Canale YouTubeFacebookLinkedIn

🚀 Aumenta il traffico del tuo sito web

Vuoi aumentare il traffico del tuo portale con la SEO, ma non sai come fare? Posso aiutarti!

PARLAMI DEL TUO PROGETTO →
Michele Sabatini

Sono un Consulente SEO appassionato di tutto quello che riguarda il mondo tech.

SCOPRI IL PROFILO COMPLETO

Informazioni